Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

domenica, marzo 13, 2005

 

sfruttamento minorile

i genitori che parcheggiano i figli all'ikea ormai non sono una novità.
intendo dire, arrivano, dicono alla simpatica Marta (che è lì a farsi due maroni così con tutte ste belve figlie della televisione e dei videogiochi): "io vado a farmi i cazzi miei, tu tienimi il figlio".
poi quando lo vanno a riprendere è già tempo di andare alla cassa e il figlio è lì che lancia forbici, coperchi e mensole della billy contro gli altri acquirenti urlando come manco un'aquila a cui stiano strappando gli attributi.
ma adesso c'è una nuova feature: parcheggiare il figlio al tavolo del self service in modo da occupare i posti mentre i gentiori fanno la fila al bancone.
oggi una madre si è trovata davanti a un'Auro così indignata e così incazzata che mi sa che non metterà più piede a Corsico, ma solo all'Ikea di Carugate.
ed è pure partito l'applauso dgli astanti.
l'unica rimasta interdetta è stata mia madre che è rimasta attonita e in silenzio, ma che dopo tipo mezz'ora mi ha detto:
madre - "Scusa, Aurea, ma cos'è successo prima con la signora?" (mia madre è sorda, quindi non è che riesca proprio a seguire tutto, soprattutto in mezzo a una popolazione di deficienti che parcheggiano i figli al tavolo del self service)
figlia - "Niente, Mà, le ho semplicemente detto che la prossima volta avrei affittato sua figlia per 50 euro in modo che tenesse il posto anche per noi."
madre - "Mi sa che con te ho saltato un capitolo delle buone maniere..."
figlia - "Mà, vediamo di muovere il culo che c'ho un'ansia qua dentro..."
madre - "Forse anche più di uno..."

Commenti: Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?