Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

martedì, aprile 05, 2005

 

grazie

oggi ero in cabina e mentre facevo la croce mi sono detta: "stavolta per tutte. si può fare". ho crociato, sono uscita. il presidente di seggio ha inserito la scheda nell'urna, ho seguito (come al solito) il gesto con gli occhi, ho sorriso. consapevole.
ogni volta che entro in un seggio ringrazio quelli che hanno lavorato e che hanno sudaato, lottato, messo in gioco la propria vita per fare in modo che in italia ci fosse la libertà di voto e che ci fosse anche per le donne.
molto spesso ci pare così normale che non ci rendiamo conto di quanto sia importante quel gesto, quell'azione consapevole, talvolta timorosa magari. quanto sia stato duro ottenere questo privilegio, questa opportunità.
tutte le volte che il timbro si appoggia sulla mia tessera elettorale mi sento più grande, più donna, più umana, più degna. più privilegiata, rispetto a chi lo stonk del timbro di ferro non lo può sentire.

Commenti:
Generalmente mi ricordo
una domenica di sole,
una mattina molto bella,
un’aria già primaverile
in cui ti senti più pulito
anche la strada è più pulita
senza schiamazzi e senza suoni,
chissà perché non piove mai
quando ci sono le elezioni.
(...)
E’ proprio vero che fa bene
un po’ di partecipazione,
con cura piego le due schede
e guardo ancora la matita
così perfetta è temperata
io quasi quasi mela porto via.
Democrazia.

(G.Gaber, Democrazia)
 
Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?