Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

mercoledì, giugno 08, 2005

 

auro e ... (houston we have a problem: come la mettiamo adesso?)

tenuto conto che già non sono donna da matrimoni di amici, voglio proprio vedere come me la cavo adesso visto che sia un mio collega sia il mio capo totale e globale mi hanno invitato ai loro ricevimenti post cerimonia (grazie al cielo mi evitano la chiesa: posso andare direttamente nuda e si creeranno meno spettegolezzi).
non solo si sono sprecate gaffe e equivoci (mai visto dita più veloci ad arrampicarsi sugli specchi, fra l'altro senza che fosse richiesto), ma il pensiero più terribile è che i due fortunati sposi non solo si conoscono ma sono reciproci testimoni di nozze, così mi devo anche recuperare due vestiti diversi (scazzati ma "di classe", bella pretesa...) per presenziare adeguatamente.
e soprattutto io lo so, mi ci perderò in brianza. lo so. porcamerda.
update: una delle due spose (anch'essa collega) mi ha detto "mettiti il vestito nero che hai nelle foto del matrimonio dei tuoi amici". eccheccazzo, no! non l'ho fatto stringere, non l'ho. ma che palle.

Commenti:
Che problema c'è tata?
Dress-crossing ;)
 
Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?