Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

martedì, novembre 15, 2005

 

evento

sabato mattina verrà a casa un omino che farà il miracolo.
mi dirà: il forno non ha nulla che non va, signorina AnsiosAuro.
(nel contempo io mi martellerò le palle perché ho decisamente delle fobie inutili e oggi dopo la telefonata con l'omino - con cui ci diamo già del tu - sono diventata lo zimbello dell'ufficio, ci fosse mai stato bisogno di un rincaro della dose...)
e io ho già comprato tutto l'occorrente per fare la torta e la pizza.
si attendono ricette e consigli.

Commenti:
scusami, non ho nessuna ricetta, ma volevo comunicarti
il mio infantile stupore nello scoprire che qualcun'altro crede nell'oroscopo de "L'Internazionale"...

...mi sono sentita meno pazza!
Grazie Auro!
 
Per la pasta della pizza la mia ricetta è:

3 Dl di acqua
1 cubetto di lievito
1 cucchiaino di sale
5-6 ht di farina
5-6 cucchiai di olio

sciogli il lievito e il sale nell'acqua tiepida, aggiungi farina e olio e lavori il tutto fino ad ottenere una pasta non appiccicosa. lavorala per un po' con le mani (è la parte che mi piace di +). quindi falla riposare per un paio d'ore (flessibile diciamo da non meno di 1 a 3) dentro un canovaccio; io poi la divido e la stendo nella misura delle teglie rettangolari del forno aiutandomi con il mattarello, la metto nelle teglie unte d'olio e la lascio riposare per circa un'ora coperta da canovaccio. Poi ci metto il pomodoro (pelati a cubetti non passata) e la inforno a 200° per circa 10-15 minuti, poi ci aggiungo gli ingredienti voluti ma per quelli lascio alla tua fantasia.

PS con queste dosi in genere mi viene la pasta per 2 teglie rettangolari da forno e per una focaccia tonda (eventualmente usa un po' + di acqua e farina), per la focaccia la stendi un po' + grossa e prima di infornare la spennelli con un po' di olio misto a acqua e ci spargi sopra un po' di sale grosso.

fammi sapere come ti viene

fabio

PS per la torta avrei la ricetta di una torta di carote che, secondo me, viene buona.
 
l'AnsioSauro si è estinto circa 65 milioni di anni fa. Una piccola parte era stata uccisa dagli altri dinosauri perché gli rompevano sempre le scatole con una storia di meteoriti e la fine del mondo. Gli altri avevano ragione, ma non è servito a nulla. L'ipocondria è selettivamente svantaggiosa ;)
 
Io ho solo ricette facili e veloci:
Torta di pere al cioccolato:
250 gr. di farina
125 gr. di zucchero
125 gr. di burro
3 uova intere
1 bustina di lievito
3/4 pere
100-150 gr. di cioccolato fondente
se ti piace, un pizzico di cannella

Sbatti le uova con lo zucchero.
Unisci la farina setacciata e la bustina di lievito
Unisci il burro a temperatura ambiente, a piccoli pezzi e la cannella in polvere.
Lavori ancora un po' l'impasto.
Se hai uno sbattitore elettrico, ci metti davvero 5 minuti....
Unisci all'intruglio le pere, sbucciate e a dadini (dimensione di un dado) e il cioccolato spezzettato.
Imburri e infarini una teglia e ci versi il composto.
Metti in forno a 180 gradi per 35-40 minuti.
Buon appetito. In un altro commento te ne invio un'altra ancora più semplice.
 
x Giù
Trovo spaventosamente reale l'oroscopo de "L'Internazionale"....

x Auro
Torta rovesciata:
3-4 mele
zucchero di canna
burro
1 comodissima confezione di pasta sfoglia
in una teglia metti un po' di fiocchetti di burro e copri il fondo con lo zucchero di canna.
Appoggi le mele tagliate a spicchi di circa mezzo centimetro. Le disponi come vuoi, io a cerchi concentrici, fino a ricoprire il fondo. Appoggi su tutta la teglia, facendola penetrare tra la teglia e le mele, la pasta sfoglia. La fori con uno stuzzicadenti perchè non si gonfi eccessivamente.
Inforni per circa 25 minuti a 180 gradi.
La togli e la lasci raffreddare solo per qualche minuto. Poi la rovesci sul piatto di portata.
La morte sua è mangiarla tiepida con sopra una palla di gelato alla crema o vaniglia...
Mi ricorda molto Nonna Papera, ma in fondo, le assomiglio.....
 
grazie a tutti per i consigli. grazie anche al tenero piccolo profugo nella città lumière per lquesta dissertazione fossile sulla mia isteria. ;-)
angelì, le provo di sicuro!
giù, siamo in tanti ad amare rob... non te lo immagini neppure...
fabio, ma grazie mille!
(notte)
 
a proposito di forni

stamattina un cliente mi ha dato una fattura da pagare, per la fornitura di un forno trivalente(?) 23.820,00 iva inclusa......!!!!!!!
n.d.r. il forno in questione andrà ad equipaggiare una cucina casalinga non un ristorante...
ma io ma quant'è grosso???
 
ecco. no, il mio no. cioè tipo che io ho pagato tutta la cucina a gas non dico un centesimo di quella cifra... anche di meno.
però se tu volessi farmi conoscere il lieto acquirente... magari un figlio in età da sposare ce l'ha.
 
due figli, tutti sposati con numerosa prole in età scolastica...
peccato...
 
ho pazienza. posso aspettare la maggiore età della figliolanza ;-) pregasi fornire dettagli sulla famiglia, si assicura massima riservatezza.
 
spiacente non posso rivelare alcunchè,
si dice il peccato e non il peccatore...
segreto d'ufficio
 
la cosa si fa interessante... dove sta sto ufficio? che magari se gli parlo... e poi dai, io per i segreti sono una tomba.
 
potrei parlare ad una condizione, una volta che ti sei sistemata mi prendi come amante...... e mi mantieni ;-)
 
conosco così bene questo desiderio, avendolo brevettato personalmente come Desiderio Di Una Vita all'età di 7 anni scrivendolo in un temino (titolo: "cosa vuoi fare da grande?"), che se mai si avverasse, creerei più che volentieri un effetto a catena di mantenimento.
certo che però ci sono standard da mantenere... ;-)
 
Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?