Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

venerdì, dicembre 16, 2005

 

dispatch from paris #6 - treno mi-to delle 5,15 di mattina

innanzitutto lode a chi ha fatto la notte in bianco con me guardando i commitments per farmi arrivare in tempo a quel treno.
poi grazie anche alle allegri comari della circonvallazione che hanno passato tutto il tempo del viaggio a raccontarsi la loro lunga notte di lavoro, schiamazzando e prendendo i clienti per i fondelli (così sia chiaro a tutti i puttanieri che loro guardano valutano e giudicano e comparano, mica succhiano e basta...).
ho imparato un sacco di cose e ho scoperto che quello è l'unico contesto in cui dire "porca troia, voglio dormire" risulta gratuitamente offensivo, ma perfettamente compatibile con l'ambiente esterno.
soul is the music people understand. sure it's basic and it's simple. but it's something else 'cause, 'cause, 'cause it's honest, that's it.

Commenti: Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?