Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

domenica, gennaio 15, 2006

 

magnolia

visto stasera, da sola perché mi hanno detto che lo avrei potuto vedere da sola. ecco, sì, da sola.
ho pianto come un vitello.
non so se per colpa del film o per colpa della pastiera (che era buonissimissima) o della stanchezza e delle paranoie degli altri o per colpa della cena che ho domani a casa e ho la casa che cammina da sola (spero vivamente che ale e elena siano a posto con l'antitetanica che se no son cazzi) o perché ho fatto un casino madornale con l'assicurazione e sono tre giorni che mi vedo sbattuta in gattabuia per una dimenticanza dovuta al livore. o perché oggi ho conosciuto uno che mi ha detto che da grande vuole fare il poliziotto e sono scoppiata a ridere in faccia e lui ci è rimasto male e io poi gli ho dovuto spiegare che no, non ridevo perché lo consideravo un coglione, ma perché mi fa un po' ridere il fatto che uno voglia fare il poliziotto da grande, ma certo, mi rendo conto, è un limite mio. e mi sono sentita una merda perché e. è gentile, mi ha accompagnato fino a sotto al portone di casa, è simpatico ed è proprio uguale a me: pericoloso, impulsivo, diretto. insomma uno che si piglia sempre porte in faccia, e in faccia gli arrivano pure le risate di una Auro gonfia di bucatini all'amatriciana.
ecco.
ho pianto come un vitello e nella mia vita adesso non aspetto altro che piovano rane. [bestemmia]
these strange things happen all the time

Commenti:
Che uno quando ti ride in faccia, tu come ti senti?
Pure sprezzante, pure ironico e autoironico, pure di carattere forte: sempre di merda rimani.
Certe volte ci penso, quando parlo con le persone: basta poco per farle stare male.
 
Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?