Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

giovedì, aprile 20, 2006

 

eutanasia

ale si è lamentato della sempre più evidente cripticità di questo blog.
la notizia, seppur ferale, perdonerete se non trovo metodo migliore, è che questo blog sta morendo.
è da tempo malato e sicuramente il fatto di non voler più condividere con alcune persone che passeggiano qua dentro le mie cose mi fa essere spossata, poco spontanea, criptica e soprattutto molto spesso "guardinga".
la regola del blog è che non può evitare che venga letto. la controregola è che posso evitare di scriverlo. faccio solo un po' fatica ad accettarlo.
io ho voglia che la gente mi chieda come sto, le persone che mi frequentano lo fanno. perché dovrei preoccuparmi di comunicarlo a chi non dimostra di interessarsi alla cosa?
chiedo alle persone a cui tengo come stanno. non leggo il loro blog.
non sto facendo un viaggio in burundi, non sono alle prese con un ufficio chiassoso, non ho verità per nessuno, non ho mai preteso di averle e chi lo ha letto qui o in altri luoghi virtuali ha deciso da solo di attribuirmi quel ruolo.
voglio parlare, non scrivere. voglio ascoltare, non leggere. voglio crescere, confrontarmi, non vendere saggezza, anche perchè mi pare assai chiaro per tutti che la sottoscritta qui abbia dei seri problemi.
questo blog è ammalato di una malattia che coglie spesso le tecnologie: la nostra incapacità di farle aderire alle nostre aspettative.
questo ha anche a che fare con cose successe in passato, con errori e sbagli fatti, ma questo è un pezzetto di quello che non voglio dare in pasto a chi crede di avere capito tutto.
gli anonimi commentatori facciano pure le loro ipotesi.

Commenti:
sai che c'è? c'è che scrivi da spettacolo, cara.
non ho mai cercato la verità in quello che scrivi: l'umore, il momento, la "temperatura" si colgono comunque, tra una parola e l'altra, senza star lì a chiedersi cosa ci sia di vero; chè il pettegolame, i ricordi e gli sfoghi son più belli "dal vivo", e dal vivo si fa prima a ridere delle sfighe e degli smottamenti.
non sentirò la mancanza dei Tentativi nel tenermi aggiornata su quello che senti. ma mi mancherà la tua scrittura.
parecchiotto.
quindi, insomma, se non qui allora altrove, ma scrivi.
perpiacere...
baci e crema al mascarpone
 
tu già sai.
 
no non ci posso pensare...
saresti il mio secondo abbandono in questi mesi! eh sì chè con franz non va (oh no),e di tutta quella storia bizzarra tu sei la "colonna sonora" in qualche modo che mi ha coinvolto in altre storie, mi ha fatto seriamente compagnia..nel bene e nel male.
La tua scrittura è più viva degli amici che mi ritrovo, mi sento circondata da cariatidi di 27 anni che mi fanno paura.
E il tuo blog è una presa d'aria quotidiana.
Grazie dei preziosi consigli che mi hai mandato in privato, magari ti farò avere qualcosa che ho scritto anche con il tuo aiuto ecco cosa sei...preziosa...anche se non mi conosci, anche se di me non puoi ricordarti
 
è un peccato perchè scrivi bene soprattutto le cose che molti non devono capire leggendo. Ti abbraccio cate
 
un bacio ("un bacio" del mago, mica lupini o cicerchie...) :O)
non devi preoccuparti, stai solo invecchiando bene, succede.
ci sono passato pure io, che ho i piedi nel cambriano.
scrivere, filoparlare, digitare, interagire elettronicamente è estremamente intrigante e (a me) nuovo ed emozionante: ma l'odore delle persone è un'altra cosa.
un altro bacio e a presto :O*
a. aka IMDL
 
no neh!
no!
 
parole sante, Mago, parole sante...
 
Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?