Tentativi di Fuga

"la fuga è invece l'unica scelta dignitosa quando non puoi cambiare più nulla, e non vuoi neppure lasciarti coinvolgere, diventare complice" (pino cacucci)

domenica, aprile 02, 2006

 

non siamo, non siamo, non siamo

sono quasi le due di notte e stai tornando a casa.
hai passato una giornata in provincia. hai mangiato come non ti era mai capitato di fare. in una casa molto bella, così bella che non pare vera.
hai bevuto solo tre caffé, ma tutti fra la mezzanotte e mezza e l'una.
stai guidando, ti sei fatta figa con una delle tue amiche, "no, non ho sonno"... e invece un po' di sonno ce l'hai, ma guidi ancora agevolmente, senza correre. come al solito.
la vedi entrare nel portone e poi te ne vai, accendi l'autoradio. ed è subito una canzone di guccini che non ascoltavi da molto tempo. la urli mentre giri in piazza loreto.
per un attimo sei indecisa sulla freccia da mettere, destra o sinistra.
sinistra. corso buenos aires. torni a casa.
prendi a pugni il volante e urli con un sorriso enorme, ti accorgi che ora non hai più sonno. sai perfettament che digerirai solo domani mattina. e intensamente desideri un po' di bicarbonato.
hai voglia di me e della vita? di un giorno qualunque, di una sponda brulla?
(francesco guccini, quello che non)

Commenti: Posta un commento



<< torna ai Tentativi

[ Diari di fughe ]

[ Le mie moleskine ]

This page is powered by Blogger. Isn't yours?