martedì, maggio 03, 2005

ogni tanto

... ho voglia di una sigaretta.
beh, che c'è?
tanto mica la fumo, poi, quella sigaretta.

sabato, aprile 23, 2005

ipse dixit

Dai fumatori si puo' imparare la tolleranza. Mai un fumatore si e' lamentato di un non fumatore.
Sandro Pertini

giovedì, marzo 17, 2005

cibo

ho preso 5 kili.
e mangio.
un po' è per via di m. e un po' per le sigarette.
non vedo l'ora di ricominciare ad andare in bici regolarmente.

domenica, marzo 13, 2005

dopo più di un mese

oggi ho tolto un po' di rumenta dalla macchina.
ho incrociato sotto il sedile del passeggero un pacchetto di sigarette, dentro ce n'erano due.
tre brevi considerazioni:
- non so bene da quale era geolica potessero giacere lì quelle due sigarette, probabilmente da qualcosa che si avvicina al primo mesozoico ("quasi mille-e-cinque", cit.).
- le sigarette che finiscono sotto il sedile sono le più stronze perché sono quelle su cui facevi affidamento per "finire la serata" e che non trovi più, e continui a chiederti dove cazzo saranno finite. e così ti trovi al distributore in piena notte e non si sa mai bene cosa possa succedere.
- ho preso il pacchetto insieme a tutto il resto della rumenta e l'ho buttato via. e chi si è visto si è visto.
Tentativi di fuga, quello vecchio, quello senza commenti

giovedì, marzo 03, 2005

[considerazioni] quasi dopo 20 giorni

mi mancano tre sigarette, delle 20/25 che fumavo prima.
mi manca quella che va dalla fermata della metropolitana alla porta dell'ufficio, alle 8,40 di mattina.
mi manca quella che va dalla porta dell'ufficio alla fermata della metropolitana, alle 17,35 di sera.
mi manca quella che mi serve a spezzare la giornata in ufficio.
inizio a pensare che se mi prendessi un anno sabbatico sarebbe veramente la pace dei sensi del mio addio al tabagismo.

lunedì, febbraio 21, 2005

[consiglio per giovani ex-fumatori] in stazione

cercate di non stare dove ci sono altre persone: sarete sempre sottovento a qualsiasi fumatore. e anche se vi sposterete, un fumatore vi perseguiterà.
e il vostro treno sarà comunque in ritardo. e voi vi chiuderete dentro alla sala d'aspetto, dove ci saranno un sacco di fumatori frustrati che emetteranno puzza di nicotina anche in assenza di vento.
e voi dovrete veramente appellarvi alla madonna del carmelo per decidere che no, quello non è quello che volete. voi siete grandi, intelligenti e vi volete così tanto bene che no, non ricomincerete solo perché tutti quelli intorno a voi fumano.
e dopo aver invocato la santa, penserete ai danni che il fumo provoca alla pelle e alle persone che conoscete che questi danni li portano stampati... in faccia.
penserete a quanto siete phighi a non fumare.
e arriverete a casa. senza aver sgarrato, senza aver mangiato schifezze, senza manco un rimorso e soprattutto, vivaddio, senza un rimpianto.
ma datemi retta, non state mai sottovento. mai.

sabato, febbraio 19, 2005

[considerazioni] si può faaaaaaaaaare!

oggi sono andata da m. a chiacchierare un po'.
lei ha tranquillamente (sotto mio benestare) fumato quanto voleva che a me non è manco venuta la voglia. bene!
l'unica cosa che un po' mi frega è restare a lungo davanti al pc da sola a casa mia. uhmpf. ma per ora va tutto bene.
una settimana e 9 ore.

[ostacoli] le notti di pioggia...

... soprattutto in primavera e in estate.
quando si aprono le porte finestre e ci si siede lì sul bordo del balcone. e si guarda la pioggia scendere e si fuma con boccate lente e regolari.
ecco, questo sarà veramente molto difficile da affrontare.

venerdì, febbraio 18, 2005

[considerazioni] risveglio

disclaimer: il post potrebbe contenere riferiemnti a aspetti fisiologici che potrebbero causare malessere in alcuni soggetti. beh, cazzi di questi soggetti.
mi chiedo, insistentemente mi chiedo, quando verrà quel mattino in cui non mi sveglierò con la pasta in bocca che sa ancora di nicotina.
è la cosa che odio e che odiavo del mio essere fumatrice, svegliarmi la mattina con il senso di pastella e disgusto in fondo alla bocca.
quindi non vedo l'ora che il mio corpicino si faccia forza e sputi fuori tutto fino a farmi svegliare la mattina con l'alito non dico perfetto, ma almeno passabile, con la bocca buona da assaporare e senza il senso di schifo che mi fa accapponare la pelle.
solo i fumatori possono capire. e visto che ormai è quasi una settimana che non tocco nicotina, porca merda, voglio il mio tornaconto. eccheccazzo.
[se smetti di fumare] ti slimono per tutta una notte.
(scritto via sms da qualcuno che ormai si sarà scordato di averlo detto)

giovedì, febbraio 17, 2005

[considerazioni] primi aspetti positivi

sopravvivere da sola in casa senza fumare è forse segno che tutto è possibile, anche smettere sul serio.

gramelot dell'astinenza

72 ore - no nicotine. non sense. just sounds. like elis in the uonderlend. and no mushrooms to eat.
96 ore - il medico mi ha detto che il senso di fame dura 10 giorni e poi basta. saputello che non è altro. io ho una fame a nastro. ma mangio solo verdure crude e granetti. tié.

[numeri] 17 febbraio 2005, ore 11.29

117.
no, non sono le sigarette degli ultimi giorni.
anzi, sono le ore che non tocco sigaretta.

mercoledì, febbraio 02, 2005

[numeri] 1 febbraio 2005

13.
che palle, scendere è praticamente impossibile. o meglio, forse in questo momento, troppo difficile.

[numeri] 31 gennaio 2005

12.