<< Aldo Nove live alla Feltrinelli - Tentativi Di Letture - Jonathan Coe - La casa del sonno >>    
11.09.04
Joe Panther

"Chi sono giusto?
Joe Panther.
Joshua Panther.
Joshua Ben Panther.
Anglicizzato per darla a bere. Per il presente.
Dall'aramaico. Yeshu Ben Pantera. Yoshu come preferite.
Gesù figlio di Pantera.
Tutto vero.
E tutto sbagliato."

"Ero cieco ma ora vedo.
Così continuo a muovermi, ebreo errante, senza più fede.
Vivo altro tempo, imparo di più, so sempre meno. Ciò che ritenevo giusto a Gerusalemme, il Dio della Passione e della Giustizia, è un concetto che non rispetto più da un pezzo.
Per cui non so se Dio esista. Non l'ho mai incontrato. Pensateci la prossima volta che mi adorerete.
Il mio viaggio non è stato completamente privo di ricompense. Ho imparato ciò che è vero, le uniche cose che sono vere, gli unici Assoluti dell'intero fottuto universo.
Non sono, nonostante tutto, un nichilista. Ho una filososofia di vita. Non ammette discussioni perchè non pone domande.
[...]
E la filosofia è questa: ciò che è fatto è fatto. Cio che è, è."

Gli ultimi giorni - A. Masterson

Invisigot - [ ipse dixit ]









Ci si deve ricordare di te?